45^ Camignada 2017

All'inizio della 45^ edizione della Camignada mancano
Ti aspettiamo a Misurina il 6 agosto 2017

pagina Facebook Camignada

Home Sentieri 268 - Lozzo di Cadore – Auronzo di Cadore

Lozzo di Cadore – Auronzo di Cadore

 

Lozzo di Cadore, borgata Prou 860 m (200 m a Nord della chiesetta di San Rocco) – Tabià de Pian d’Adamo 1477 m – Tabià di Val de Quóilo 1575 m – Pian de Formai 1832 m – Casera delle Armente 1760 m – Pian dei Buoi 1800 m – Forzeluta de Valdazéne (innesto sent. segn. 273) 1812 m – Polgét (innesto sent. segn. 1262) 1768 m – Casón de Cianpeviéi (innesto sent. segn. 275) 1464 m – Filipe – Diga Lago di Auronzo 830 m.

Dislivello: in salita 972 m, in discesa 1002 m; difficoltà: E; tempo di percorrenza medio: ore 5.30; comuni attraversati: Lozzo e Auronzo di Cadore; quota massima: Pian de Formai (1832 m); periodo consigliato: da giugno ad ottobre; cartografia: carta Tabacco foglio 016; rifugi e punti di appoggio: Rif. Ciaréido 1969 m (0435 76276), fuori percorso, raggiungibile da Pian dei Buoi in 15-20 min.

Breve descrizione: da Lozzo, raggiunto il quadrivio dell’itinerario precedente, si continua verso destra, in direzione N, fino a incrociare la strada del Genio (tab., crocifisso); qui si imbocca una larga mulattiera affiancata dalle acque che sgorgano dalla soprastante sorgente di Val che, con erta salita, porta ai Tabià di Pian d’Adamo, di Val de Quóilo, di Sóma Quóilo e da qui, in breve, al Pian de Formai (tab.). Panorama vastissimo a 360 gradi, dal quale spiccano verso Nord le inconfondibili Tre Cime di Lavaredo; ruderi della teleferica e strada sterrata militare che conduce (verso Nord-Est) ai Forti di Col Vidal. Si percorre in discesa una strada silvo-pastorale (di recente apertura) che confluisce in quella di Somòl (tab.), che si segue verso Ovest per giungere, poco dopo, alla Casera delle Armente e quindi al bivio Pellegrini (tab., abbeveratoio per mucche). Si segue la strada in direzione del Monte Ciarìdo, che svetta ad Ovest su tutto l’altopiano di Pian dei Buoi, per giungere, dopo 200 m circa, ad un altro bivio (tab.) dal quale si stacca a destra, in direzione N, una strada silvo-pastorale. Questa, con lenta discesa, ci porterà ad incrociare una seconda strada forestale proveniente dal Casón di Forcella Bassa (sent. segn. 1262). Ci si tiene a destra percorrendo, in lieve discesa, una bella costa boscosa, passando sotto la Croda Patèrna (tab.) e, con larga curva verso E, si giunge finalmente al Casón de Cianpeviéi (tab.). Da qui, sempre su strada forestale, in lieve salita verso il Colle di Villapiccola e quindi in marcata discesa, attraversando la loc. di Filipe, giungeremo finalmente alla diga del Lago di Auronzo, detto anche di Santa Caterina.

 
Dolomiti Unesco

Previsioni del tempo

http://www.arpa.veneto
 

Leo Vacanze - Auronzo di Cadore

Pensione Ajarnola

Pasta Zara

Copyright CAI Auronzo 2010 C.F.83001170253 - Powered by FlyWeb using Joomla

Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione si accetta la privacy policy del sito. Per saperne di piu` consulta la nostra privacy policy.

Accetto la privacy policy

Privacy policy