45^ Camignada 2017

All'inizio della 45^ edizione della Camignada mancano
Ti aspettiamo a Misurina il 6 agosto 2017

 

Ci sostengono per
la Camignada

Passuello Fratelli

Goling Recycling

Acqua Dolomia

Pasta Zara

ottica Demenego

pagina Facebook Camignada

Home Storia
La storia della Camignada

La "CAMIGNADA POI SIE' REFUGE" è una corsa in montagna non competitiva che con il passare del tempo ha riscontrato un successo sempre maggiore. La prima edizione, nel 1973, vide la partecipazione di 153 concorrenti, numero che è aumentato con il passare del tempo, fino ad arrivare a quota 1500 negli ultimi anni.

foto storica partenza camignada

La validità della manifestazione è confermata dal fatto che numerosi partecipanti da anni si ritrovano a questo appuntamento e provengono appositamente da ogni parte d'Italia, assieme a locali e turisti che stanno trascorrendo le ferie in Cadore.

Pur essendo una corsa non competitiva, ci sono sempre dei concorrenti che giungono al traguardo in breve tempo, impiegando in condizioni meteorologiche favorevoli circa 2 ore e 30 minuti.
Nell'albo d'oro della "Camignada" si leggono i nomi di Venanzio Candeo, Silvestro Dalla Libera, Maurilio De Zolt, Ivano Molin e Luciano Fontana, che nel 1990 stabilì il record della corsa con 2 ore e 25 minuti.

Anche le donne giungono al traguardo con ottimi tempi, impiegando circa 3 ore e 30 minuti. Ricordiamo Gabriella Ambrosini, Nina Bartoli, Maria Teresa Tieppo, Daniela Da Forno, Stefania Satini e Silvia Rampazzo, detentrice del record femminile della corsa.

Tra i partecipanti ci sono persone di tutte le età, dai bambini di 6 anni agli ultrasessantenni, fatto che sta a dimostrare che il percorso, pur essendo impegnativo, può essere affrontato da chiunque abbia un po' di allenamento.

percorso della camignada

Le difficoltà organizzative, i posti di ristoro, di controllo, di primo intervento, sono stati felicemente superati man mano che le edizioni si sono susseguite, grazie a tutti i volontari che si prodigano lungo il percorso per il buon esito della "Camignada".

Il percorso si snoda in un quadro meraviglioso di crode e in un paesaggio vario dal punto di vista floreale e faunistico, che riesce a dare ogni volta che lo si percorre nuove immagini e nuove sensazioni; la corsa infatti si sviluppa attraverso i gruppi delle Tre Cime di Lavaredo, il Paterno, la Croda de Toni, mete di un sempre maggior numero di escursionisti che amano la montagna, con i suoi silenzi e le sue cose semplici.

 
Copyright CAI Auronzo 2010 C.F.83001170253 - Powered by FlyWeb using Joomla

Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione si accetta la privacy policy del sito. Per saperne di piu` consulta la nostra privacy policy.

Accetto la privacy policy

Privacy policy