45^ Camignada 2017

All'inizio della 45^ edizione della Camignada mancano
Ti aspettiamo a Misurina il 6 agosto 2017

pagina Facebook Camignada

Home Ultime notizie 06_08_2011 - Superata quota 1000 iscritti
06_08_2011 - Superata quota 1000 iscritti

Camignada, superata quota mille partecipanti. Domani alle ore 8 il via. La meteo: forse una tregua.

Domani mattina alle ore 8 precise partirà la trentanovesima edizione della Camignada poi Siè Refuge. Le iscrizioni hanno registrato il tutto esaurito tanto che gli organizzatori, il Cai di Auronzo, ha dovuto chiudere anticipatamente le iscrizioni on line, lasciando solo la possibilità di registrarsi passando direttamente alla sede del Club Alpino di Auronzo.

Per quanto riguarda i probabili vincitori non c’è stata la conferma da parte di Tita Scalet, primo sul traguardo nel 2010, ma nella lista dei top runners figurano, Manuel Speranza secondo lo scorso anno, Silvano Follador terzo, Ivan Geronazzo e Aron Lazzaro. Questi ultimi due atleti, la passata edizione, si sono classificati rispettivamente settimo e ottavo. Da segnalare Alberto Gerardini, Christian Salvador e Sergio Vallosio come probabili outsider.
Nella gara al femminile vedremo correre per la vittoria Daniela Da Forno, seconda lo scorso anno, e Jennifer Senik ultima vincitrice della Transcivetta in coppia con Martina Valmassoi. Ai nastri di partenza anche Monica Penzo, Michela Campigotto e Genny Fratini. Una curiosità da segnalare è la presenza di ben 196 donne iscritte alla Camignada.

Il percorso della Camignada è impegnativo sotto il punto di vista dello sforzo fisico, i trenta chilometri con 1319 metri di dislivello positivo non sono da sottovalutare, ma lo spirito non prettamente agonistico della Camignada la rendono fattibile e alla portata di tutti gli appassionati. La fatica non impedirà ai partecipanti di essere ammaliati dalle imponenti pareti delle Tre Cime di Lavaredo, e dall’ospitalità dei Rifugi simbolo di queste montagne. I sei rifugi che s’incontreranno lungo il tracciato sono l’Auronzo, il Lavaredo, il Locatelli, il Pian di Cengia, il Comici e il Carducci. 
La corsa parte a quota 1752 metri per arrivare nel cuore di Auronzo di Cadore dopo aver toccato oltre alle monumentali Tre Cime di Lavaredo che sovrastano la Val D'Ansiei. Si correrà alle pendici del Paterno e delle pareti Nord della Croda dei Toni. In Forcella Giralba, inizierà la lunga discesa che porta i concorrenti verso il traguardo posto nei pressi del Palaghiaccio di Auronzo. 

La passata edizione Titta Scalet ha impiegato 2.43.40 per completare il percorso. In campo femminile i tempi sono leggermente più alti; Stefania Satini, non presente domenica mattina, ha fermato il cronometro in 3.25.33.

Le previsioni meteo per la giornata di domani, studiate dall’Arpav di Arabba, sono buone con possibilità di maggiori tratti soleggiati rispetto alla giornata di sabato. Il rischio di rovesci interesserà le ore centrali della giornata, quando la maggior parte dei partecipanti avrà tagliato il traguardo.

 
Dolomiti Unesco

Previsioni del tempo

http://www.arpa.veneto
 

Leo Vacanze - Auronzo di Cadore

Pensione Ajarnola

Pasta Zara

Copyright CAI Auronzo 2010 C.F.83001170253 - Powered by FlyWeb using Joomla

Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione si accetta la privacy policy del sito. Per saperne di piu` consulta la nostra privacy policy.

Accetto la privacy policy

Privacy policy