45^ Camignada 2017

All'inizio della 45^ edizione della Camignada mancano
Ti aspettiamo a Misurina il 6 agosto 2017

pagina Facebook Camignada

Home Sentieri 243 - Sentiero attrezzato “Carlo Minazio”

“Carlo Minazio” Sentiero attrezzato

 

Biv. Comici (innesto via ferrata “Alfonso Vandelli” e sent. attrezzato segn. 277 “Osiride Brovedani”) m 2000 – Forcelle del Banco (Bassa 2128 m – Alta 2321 m) – Cengia inferiore dei Colli Neri e Cengia delle Sorelle – Alta Val di San Vito (innesto sent. segn. 247) 2074 m.

Dislivello: in salita 321 m, in discesa 247 m; difficoltà: EEA; tempo di percorrenza medio: ore 3.00; comuni attraversati: Auronzo e San Vito di Cadore; quota massima: Forcella Alta del Banco 2321 m; periodo consigliato: da giugno a settembre; cartografia: Tabacco fogli 016 e 017; rifugi e punti di appoggio: Biv. Comici.

Breve descrizione: dal Biv. Comici il sent. attrezzato “Carlo Minazio” sale verso Sud-Est alla Forcella Bassa del Banco, dove una stretta cengia, attrezzata con funi metalliche, permette di attraversare una strapiombante parete con passaggi molto esposti. Alla base della parete stessa si possono rinvenire le tracce del primitivo sentiero oggi sostituito, a quota più elevata, dal tratto attrezzato in cengia. Al fine di evitare questo tratto esposto, dalla Forcella Bassa si può salire per dosso erboso a quella Alta e da qui, lungo un facile canalino, ridiscendere portandosi alla quota di 2150 m circa, alla ricongiunzione con il citato sentiero attrezzato ed esposto proveniente da Forcella Bassa. Il percorso diventa ora lungamente pianeggiante, attraversando in quota le cime di Val Bona e le Tre Sorelle. A ridosso dei Colli Neri prosegue alto sulla Val di San Vito verso la Torre dei Sabbioni (scorcio su bellissima cascata, nel Ciadìn del Doge, delle acque della Val Grande). La traccia si abbassa gradualmente, verso il fondovalle, terminando nel punto d’innesto col sent. segn. 247. Il ramo di destra di quest’ultimo conduce al Biv. Slataper, quello di sinistra discende brevemente fino ad innestarsi nel sent. segn. 226 che, passando alla base della Torre dei Sabbioni conduce, attraverso Forcella Grande, al Rif. S. Marco. Nei pressi del medesimo innesto ha avvio anche il sent. attrezzato segn. 280 (tratto dell’Alta Via n°5) che, aggirando il Corno del Doge, attraversa lungamente i versanti settentrionali delle Marmaròle toccando o lambendo i bivacchi Voltolina, Musatti e Tiziano.

 

 
Dolomiti Unesco

Previsioni del tempo

http://www.arpa.veneto
 

Leo Vacanze - Auronzo di Cadore

Pensione Ajarnola

Pasta Zara

Copyright CAI Auronzo 2010 C.F.83001170253 - Powered by FlyWeb using Joomla

Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione si accetta la privacy policy del sito. Per saperne di piu` consulta la nostra privacy policy.

Accetto la privacy policy

Privacy policy